Parrocchia di Sant'Alfonso Maria de' Liguori
via G. Filangieri, 8 - Cava de' Tirreni - Sa

logo-tracy1 logo-crocifisso logo-chiesa-nuova logo-gesu

R.S.A. station

facebook

Galleria fotografica

FARMACIAmica

Poesia e prosa

QuoVadis

Background

AVIS - Salerno

Intrecci d'Arte

Il Parroco


 

Don Gioacchino Lanzillo

parroco della Chiesa di Sant'Alfonso Maria de' Liguori

 


 

Don Gioacchino Lanzillo, originario di Cetara piccolo borgo marinaro della Costiera Amalfitana, è nato il 29 dicembre 1977.

Dopo aver frequentato le scuole superiori a Salerno ha fatto il suo ingresso presso il Pontificio Seminario Interregionale Campano coordinato dai Padri Gesuiti. Ha conseguito il baccalaureato discutendo la tesi “Il canone 786 del Codice di Diritto Canonico”.

Il 2 aprile 2005 è stato consacrato Presbitero da Sua Eccellenza Rev.ma Mons. Orazio Soricelli, arcivescovo di Amalfi – Cava de’ Tirreni, nella Chiesa Parrocchiale di Cetara.

Vicario Parrocchiale di Santa Lucia in Cava de’ Tirreni ha guidato fino al 17 novembre 2005 la Parrocchia di S. Pietro Ap. in Cetara, durante la malattia del parroco Don Giovanni Bertella (deceduto il 12 ottobre 2005).

Nominato il 17 novembre 2005 Segretario dell’Arcivescovo, ha affiancato Mons. Soricelli durante la Visita ad limina da Papa Benedetto XVI. Intanto era guida pastorale della Comunità Parrocchiale di S. Marco e S. Giuseppe ai Marini, piccola frazione di Cava de’ Tirreni.

Specializzato nel 2008 in Comunicazioni Sociali presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale con la tesi dal titolo “Comunicare il Vangelo di una Comunità Massmediale. La Comunicazione Sociale nella Pastorale dell’Arcidiocesi di Amalfi - Cava de’ Tirreni”.

Nominato Direttore dell’Ufficio Comunicazioni Sociali dell’Arcidiocesi, il 23 novembre 2008 ha fatto ingresso come Parroco nella Parrocchia di S. Alfonso in Cava de’ Tirreni.

Sin dal suo ingresso ha seguito i lavori di costruzione della nuova chiesa erigenda intitolata al Vescovo Campano S. Alfonso Maria de’ Liguori e grazie alla generosità degli italiani che offrono l’otto per mille alla Chiesa Cattolica, il contributo dell’Arcidiocesi e la generosità di tanti benefattori, il 1° agosto 2011 è stata aperta e consacrata la nuova Chiesa, nella quale don Gioacchino è canonicamente il primo parroco.

Partecipa dal 5 al 9 febbraio a Roma alla Settimana di Studio per Formatori "Insegnare ed imparare ad amare. L'affettività umana e la castità cristiana" e il 26 aprile 2018 consegue il Master con esito positivo su "L'accompagnamento spirituale" presso la Pontificia Università della Santa Croce in Roma. 

Attualmente è studente presso la Facoltà di Psicologia "Corso di Scienze tecniche psicologiche".



don Gioacchino accanto alla Reliquia di S. Alfonso


Grazie per la visita

free counters

Chi è on line

Abbiamo 30 visitatori e nessun utente online